SIAMO PRONTI AD UNA NUOVA GUERRA MONDIALE?

SIAMO PRONTI AD UNA NUOVA GUERRA MONDIALE?
0 0
Read Time1 Minute, 59 Second

LA RUSSIA TUONA LA TERZA GUERRA MONDIALE CON MEDVEDEV

di Davide Sarno

Il miglior rappresentante della politica Putiniana, Medvedev sta paventando al mondo che a breve ci sarà l’innesco della terza guerra mondiale, se si invieranno i carri armati Leopard e le armi pesanti all’Ucraina, Borrell dall’Europa ammette che ci sono pareri discordanti sul decimo pacchetto di sanzioni con l’annesso invio delle armi, ma non può far altro che velatamente ammettere che la maggioranza del vecchio continente è propensa ad appoggiare il pensiero atlantista, che è alla base di questa guerra fratricida tra due popoli che condividono la stessa fede religiosa.

Putin dal suo canto ha l’appoggio di mezzo pianeta terra che è anche ricco di materie prime, vedasi la Cina che passa sotto sotto le materie prime alla federazione Russa.

L’ Ungheria che stiamo vedendo è contro dall’inizio alle sanzioni e all’invio di armamenti, con il suo ministro degli Esteri si è defilata dal decimo pacchetto sanzionatorio e di invio delle armi, avvertendo l’Europa che si sta andando incontro ad un vicolo cieco.

Cosa aspettarci ora? Sicuramente un braccio di ferro tra le due superpotenze mondiali, Stati Uniti e Russia, il segretario della Nato, Stoltenberg, giorni fa ha annunciato che l’ Ucraina dovrà entrare nel patto atlantico prima o poi. Ma chiediamoci come si prospetterà il mondo se l’Ucraina entrasse nella Nato?

Sicuramente la Nato dovrà difendere in prima persona l’Ucraina schierando i suoi militari sul campo di battaglia e di conseguenza, a fianco della Russia potremo veder schierati alcuni suoi alleati forse non proprio in prima persona almeno all’inizio del conflitto, è chiaro che se l’Ucraina entrerebbe nella Nato, si prospetterebbe un nuovi conflitto mondiale, di natura perché no anche atomico.

Ma il mondo è pronto ad affrontare un conflitto mondiale di nuovo? Sicuramente no, perché dove c’è stato il boom economico, dei decenni scorsi nelle nazioni occidentali, in special modo europee si ci troverebbe a far fronte con mancanza di cibo, medicinali e vestiti, per non mancare che stiamo ancora traghettando una pandemia che può riservarci altre sorprese anche se non fa più paura come le prime tre ondate di polmonite interstiziale da Covid -19.

Il bello è che le persone continuano la loro vita come se niente fosse nelle nazioni occidentali, come se per paura non vogliono affrontare la questione Ucraina.

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

DAVIDE SARNO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish