LA CLONAZIONE UMANA TRA REALTÀ E TEORIA DEL COMPLOTTO

LA CLONAZIONE UMANA TRA REALTÀ E TEORIA DEL COMPLOTTO
0 0
Read Time3 Minute, 17 Second

CLONAZIONE EMBRIONALE O CLONAZIONE NUCLEARE?

di Andreea Arsene

foto la pecora Dolly

Uno degli argomenti scientifici più dibattuti emerso dagli anni ’90 è la clonazione. L’uomo fin dalla sua apparizione sulla terra ha voluto diventare immortale, un desiderio che è rimasto impresso geneticamente, tramandato ai discendenti fino ad oggi. La clonazione sembrerebbe essere una delle alternative che sembrerebbero garantire l’immortalità. Ma cos’è la clonazione? Ecco la definizione: la clonazione è il modo per creare una replica geneticamente identica di una cellula, tessuto o organismo. Il risultato del processo di clonazione è il clone, che ha materiale genetico (genoma) identico alla cellula, tessuto o organismo da cui è stato copiato. Il DNA dei due bambini è identico fino all’ultimo nucleotide, senza alcuna differenza strutturale o funzionale tra i loro geni. Il primo esperimento per clonare un mammifero, una pecora, è avvenuto nella città di Edimburgo (Scozia) nel luglio 1996 sotto il coordinamento degli scienziati Wilmut e Keith Campbell. La clonazione della pecora Dolly ha provocato uno scandalo pubblico molto pubblicizzato dalla stampa internazionale, culminato con il divieto della clonazione in qualsiasi parte del mondo dopo che la Chiesa Cattolica ha preso posizione contro questa pratica, in totale contraddizione con i concetti religiosi cristiani . Con tutte queste forti obiezioni ricevute, i ricercatori di tutto il mondo hanno catalogato l’esperimento come uno dei più grandi progressi scientifici dell’umanità.Fino al raggiungimento del risultato ottimale desiderato, la pecora Dolly è stata clonata più di 277 volte, ma tutti questi tentativi non hanno avuto successo.Dopo la clonazione della pecora Dolly, è seguita un’altra serie di clonazioni effettuate su altre specie animali. A causa del fatto che la pecora clonata soffriva di una malattia polmonare e di artrite, è stata soppressa dopo sei anni. Secondo la teoria scientifica, esistono due tipi di clonazione: la clonazione embrionale che avviene naturalmente e la clonazione nucleare che utilizza metodi artificiali per riprodurre cellule identiche. Alcuni teorici della cospirazione affermano che il processo scientifico attraverso il quale si ottiene la clonazione non è mai cessato, anzi, è apparso molto prima che fosse ufficialmente pubblicizzato. Queste incredibili teorie supportano l’ipotesi che la clonazione umana sia in corso dalla metà degli anni ’50 in un progetto scientifico segreto lanciato e finanziato dalla CIA nell’Area 51, una base militare sotterranea situata nel deserto del Nevada che si dice sia collegata con civiltà aliene. Nonostante tutte queste teorie, per lungo tempo le forme scientifiche internazionali hanno negato la pratica o l’esistenza della clonazione umana, formulando come giustificazione la difficoltà di metterla in pratica a causa della complessità del DNA umano. Attualmente ci sono molti documentari o semplici registrazioni che circolano sui social network che vengono a confermare queste teorie sulla clonazione umana effettuata tra le celebrità di Hollywood utilizzando una tecnologia avanzata in grado di eseguire un trasferimento di coscienza programmabile a diversi livelli di intelligenza. Anche se lo scenario sembra essere fantasioso, ci sono alcuni laboratori accreditati negli Stati Uniti che producono parti del corpo umano e organi che vengono utilizzati per sostituire quelli malati in varie operazioni. La stessa cosa sta accadendo in Cina da più di un decennio nella città di Tianjin, sede di una fabbrica di clonazione umana e animale. Anche se i dipendenti della clinica negano di aver raggiunto la fase della clonazione umana, pur avendo tutte le attrezzature, i materiali e le conoscenze necessarie per avviare l’esperimento, il direttore del gruppo, Xu Xiaochun, ha affermato che la priorità rimane la clonazione eseguita su animali da produzione, in particolare bovini, che possono fornire il cibo necessario alle persone. In altre parole, ci sono molti centri di clonazione nel mondo, soprattutto nei paesi altamente sviluppati, ma nessuno di questi laboratori scientifici sperimentali riconosce la pratica della clonazione umana, probabilmente per paura di essere criticato ed emarginato dall’opinione pubblica come è successo in passato Ci vorranno probabilmente diversi decenni prima che la clonazione umana sia universalmente riconosciuta a livello internazionale come pratica utile al progresso medico.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

ANDREEA ARSENE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish