SALERNO: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SALERNO E NUOVO ASSETTO DI QUELLA PROVINCIALE NE PARLIAMO CON ROBERTO CELANO F.I.

SALERNO: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SALERNO E NUOVO ASSETTO DI QUELLA PROVINCIALE NE PARLIAMO CON ROBERTO CELANO F.I.
0 0
Read Time3 Minute, 51 Second

CELANO: “L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SALERNO È FALLIMENTARE “

di Davide Sarno

Con Roberto Celano consigliere di minoranza capogruppo di Forza Italia al comune di Salerno, consigliere provinciale e vicecoordinatore provinciale azzurro, tratteremo i pro e i contro della gestione politico-amministrativa del sindaco Napoli. Esprimerà il suo giudizio politico sull’amministrazione provinciale e del neo presidente della provincia Franco Alfieri, e della situazione socio-economica in cui imperversa l’intera provincia di Salerno. Con un breve spaccato della situazione della sanità campana.

Consigliere Celano, quali sono i suoi punti di vista sull’ operato dell’amministrazione del comune di Salerno? “L ‘amministrazione comunale di Salerno è fallimentare. Non è più neppure in grado di assicurare ai cittadini i servizi essenziali e la manutenzione ordinaria, nonostante la incresciosa tassazione cui sono sottoposti i contribuenti. Salerno è, inoltre, vittima della furia cementificatrice di un sistema che sta costruendo in ogni area vergine della città. Viviamo in una città priva di impiantistica sportiva, di spazi di aggregazione, che non offre nulla per i giovani, che non dispone di un polo fieristico, cui l’amministrazione progressista che governa la città da 30 anni ormai non è riuscita a dare una definita identità produttiva”.

Che ne pensa del bando per gli ispettori ambientali nel comune di Salerno che scadrà il 30 Novembre? È un’opportunità per una Salerno più pulita? “Non credo che con i soli ispettori ambientali si possa risolvere il problema dell’inefficienza del servizio di pulizia della città. Credo che   l’Amministrazione debba agire con determinazione sull’organizzazione della Salerno Pulita per renderne più efficienti i servizi offerti. Non è più tollerabile che a fronte della TARI più alta d’Italia pagata dai salernitani gli stessi siano costretti a convivere con condizioni di degrado insostenibili”.

Quali proposte fattive per il benessere dei cittadini farebbe Forza Italia all’ amministrazione comunale? “L’amministrazione dovrebbe innanzitutto bloccare le speculazioni edificatorie che stanno interessando tutti i quartieri della città. Si fermi l’alienazione e la susseguente cementificazione di piazza Mazzini e dell’area del Grand Hotel Salerno. La città non ha più bisogno di palazzi ma di infrastrutture sportive, turistiche e che consentano aggregazione sociale. Si realizzino impianti sportivi, un polo fieristico. Si dia una identità alla città che dovrebbe puntare a diventare “città del benessere” con la valorizzazione della sua storia, con la scuola medica, con la valorizzazione della dieta mediterranea. Salerno, città dei congressi medici e farmaceutici, città delle botteghe e delle trattorie tipiche, città dello sport e dei giovani. Si deve poi puntare fortemente sulla risorsa mare”.

Che opinioni ha sul neoeletto Presidente Provinciale? “Pessima. L’apparato non ha salvato neppure l’apparenza. Alfieri è la faccia più vorace del sistema che mira con la gestione capillare del potere a controllare socialmente le comunità. Certi amministratori, poi, sono abituati a pagare il consenso con i soldi pubblici ad indebitare gli Enti che amministrano fino all’osso, non lasciando neppure le risorse per l’ordinaria amministrazione. Rammento che Agropoli non ha più capacità di indebitamento ed ha una situazione di bilancio pesantissima. Le conseguenze sono quelle a cui abbiamo recentemente assistito”.

C’è qualcosa in particolare che vorrebbe che il Presidente sapesse in merito alle decisioni da prendere per il territorio provinciale? Alfieri ha dichiarato che partirà dalle strade. A me viene in mente il triste periodo delle “strade fantasma”. Dovremo vigilare seriamente affinché tali eventi non si ripetano, non si ritorni alla Provincia degli scandali. Ci auguriamo che si riparta dalle infrastrutture e soprattutto dalla difesa del territorio di cui parte rilevante della provincia ha assoluta necessità”.

 In che modo Forza Italia si porrà in consiglio provinciale? “Forza Italia, ripeto, vigilerà affinché non si ritorni al passato, ai tempi della politica degli scandali. Vigilerà affinché le risorse siano equamente distribuite tra le varie zone della provincia. Sarà, nel contempo, propositiva ed opererà nell’esclusivo interesse delle comunità rappresentate”.

È in attuazione in tutta la regione Campania la raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare per il Diritto alla Cura dei disabili psichici, neurologici e sensoriali, il suo pensiero al riguardo? “Si tratta di una iniziativa assolutamente meritoria, che merita sostegno. La sanità Campana è ormai allo sfascio. Lo dico senza mezzi termini: il governo dovrebbe al più presto commissariarla per garantire ai Campani lo stesso diritto di cura che ad altri italiani non manca”.

Delle Parole spese nei confronti degli alleati in campo comunale e provinciale? Con gli alleati c’è un rinnovato clima di cordialità ed unità. È lo spirito che dovrà accompagnarci per aprire una nuova fase di successi per il cdx e per consentire ai nostri territori di essere amministrati da una nuova classe dirigente selezionata con criteri meritocratici, per capacità e consenso”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

DAVIDE SARNO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish