SALERNO. LO SBARCO DEI MIGRANTI AL PORTO ERA INIZIATO CON UN IMPEDIMENTO POSTO DAL GOVERNATORE VINCENZO DE LUCA E DAL SINDACO DI SALERNO VINCENZO NAPOLI DOVUTO AI POSITIVI AL COVID

SALERNO. LO SBARCO DEI MIGRANTI AL PORTO ERA INIZIATO CON UN IMPEDIMENTO POSTO DAL GOVERNATORE VINCENZO DE LUCA E DAL SINDACO DI SALERNO VINCENZO NAPOLI DOVUTO AI POSITIVI AL COVID
0 0
Read Time2 Minute, 41 Second

LA DECISIONE DEL PREFETTO IRREMOVIBILE E NEL POMERIGGIO TERMINATO LO SBARCO

di Giovambattista Rescigno

Ieri mattina alle ore 10,00, sono cominciate l’operazione dello sbarco dei migranti giunti a Salerno a bordo della nave Ocean Viking, che è stata fatta attraccare attraccata al molo 3 gennaio. Le operazioni sono iniziate secondo le disposizioni dettate dal comitato responsabile. Ma dopo alcuni sbarchi, le operazioni di controllo anti diffusione covid, hanno iniziato a far emergere migranti positivi. Quindi, le operazioni, si sono fermate ed in merito è immediatamente intervenuto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il quale ha detto: “In relazione alla nave “Ocean Viking” attraccata nel porto di Salerno senza nessuna comunicazione preventiva è stata accertata dai primi sbarchi di migranti, la presenza di un numero elevato di soggetti positivi al Covid. Si ritiene indispensabile a questo punto fatta eccezione dei minori non accompagnati, il blocco degli sbarchi e lo stato di quarantena a bordo per tutti gli occupanti della nave in attesa della verifica puntuale della situazione sanitaria da parte delle competenti autorità della sanità marittima. Appare evidente infatti l’esistenza di un focolaio Covid ed è doveroso impedirne l’estensione”.

Sulla nave Ocean Viking vi erano 387 migranti, dei quali 149 minori, di questi – un centinaio non accompagnati -, 209 uomini e 29 donne. Per quanto concerne lo sbarco, già da Domenica 31 Luglio, si sono levati i primi no e ci sono stati attacchi politici di Fratelli d’Italia e Lega, salernitana, che hanno fatto pervenire un chiaro messaggio, la decisione dello sbarco a Salerno è secondo i due schieramenti politici una <<decisione scellerata>>. Intanto ieri mattina ad attendere i migranti e a coordinare le operazioni vi erano il Prefetto alla banchina 3 gennaio il Prefetto dr Francesco Russo e il Questore Giancarlo Conticchio, oltre i rappresentanti dell’amministrazione comunale ed i volontari della protezione civile. Risentito il Prefetto di Salerno sulle parole di De Luca, al quale a posto la domanda “Non sapeva niente?” Il Prefetto di Salerno, per dissipare tutti i dubbi, nel pomeriggio di ieri ha avuto un incontro con la stampa, ed hai rappresentanti dell’informazione ha detto:.-  alla quale ha detto “Per quanto riguarda le preoccupazioni relative ai positivi posso assicurare che c’è stata dal primo momento la massima attenzione e che sono stati isolati. È stato fatto un lavoro di screening – ha sottolineato – che prevedeva come prima attività il tampone per il Covid e coloro i quali sono risultati positivi sono stati immediatamente isolati rispetto agli altri e saranno messi in un centro dove sarà mantenuto questo isolamento. Anche coloro i quali o restano nella nostra provincia o vanno in altre province, saranno monitorati in base alle procedure proprio per impedire che ci possa essere la diffusione del Covid, poi ha forniti i dati di seguito relativamente ai positivi che in tutto sono 50 (36 uomini maggiorenni, 11 minori e 3 donne). Poi ritornando a quanto chiesto dal Governatore della Campania e dal Sindaco di Salerno: “Questo il dato che aveva spinto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ed il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, a chiedere la quarantena a bordo per tutti i migranti, fatta eccezione per i minori”

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish