LAMORGESE A NAPOLI: DE LUCA DENUNCIA QUANTO ACCADE IN PARTICOLARE A SALERNO

LAMORGESE A NAPOLI: DE LUCA DENUNCIA QUANTO ACCADE IN PARTICOLARE A SALERNO
0 0
Read Time2 Minute, 32 Second

DE LUCA DENUNCIA E IL MINISTRO ASSICURA “TELEFONERÒ AL PREFETTO DI SALERNO E CHIEDERÒ INTERVENTI NECESSARI”

di Giovambattista Rescigno

Luciana Lamorgese Ministro dell’Interno

Ieri visita del Ministro Lamorgese a Napoli e nell’incontro con le massime autorità del capoluogo Regionale, e quanto è toccato al Governatore De Luca, un fiume in piena. De Luca ha spaziato siu tutti gli argomenti di rilevanza sociale e sicurezza, il problema principale il fenomeno delle sempre più Baby Gang, altro argomento importante verso il quale ha puntato il dito la violenza sulle donne, su quanto accade negli ospedali, e le violenze alle quali la gente resta quasi indifferente quelli sui mezzi di trasporto. Poi ha parlato della sua Salerno, mettendo in evidenza quanto accade in piazza della Concordia, ed ha detto: “dove ci sono 2/3 ambulanti che spacciano droghe e di cui poi vi do i nomi perché ormai li conosco”. Coglie la palla al balzo in relazione alla presenza del Ministro Lamorgese e continua la sua “arringa” presentando da politico attento e navigato alla massima autorità per quanto concerne la sicurezza nazionale, tanto per usare un termine conosciuto da tutti e sovente usato dai politici “la lista della lavandaia” si enuclea tutte le criticità del territorio campano, una dopo l’altra e dice: “Sicurezza non coincide con repressione, ma ci sono situazioni dove è necessaria anche la repressione. Per esempio le baby gang e le attività legate alle nuove tecnologie, penso servirà qualche intervento legislativo per mettere lo Stato in condizione di intervenire. Non confondiamo la sicurezza con l’ordine pubblico”. – e continua – “L’esplosione delle baby gang ci preoccupa soprattutto in relazione ai trasporti. Vogliamo estendere i protocolli d’intesa perché’ davvero questa situazione è delicata con bande di delinquenti che creano problemi a personale e viaggiatori”. Poi ka dolente nota, quella della sempre crescente violenza sulle donne: “È un Fenomeno preoccupante; lo segnalo perché ci sia un intervento così, come le violenze al personale sanitario, sulle ambulanze, o negli hub vaccinali. Ci sono giovani donne che hanno rinunciato all’incarico. È un tema che merita attenzione e che segnalo. Non si può immaginare un presidio in ogni ospedale, ma in alcuni casi sarebbe opportuno”. Infine la situazione di Salerno, “La sua Salerno come ha sempre detto e continua a dire, in particolare richiama l’attenzione del Ministro su alcuni ambulanti e dice: “sono punto di aggregazione di immigrati e di spaccio di droghe e prodotti taroccati e di contrabbando. Li conosco personalmente e ho dato i nomi al ministro”. Il Ministro Lamorgese, dopo aver ascoltato attentamente quanto denunciato dal Governatore De Luca risponde: “Chiamerò il prefetto e chiederò gli interventi necessari per evitare sacche di illegalità”. Una risposta sembra, non del tutto solamente istituzionale, ma per essere messa al corrente dal responsabile dell’ordine e della sicurezza pubblica in tutta la provincia della situazione in modo dettagliato, forse per poter inviare ulteriore personale delle forze dell’ordine in supporto a quelli che già operano sul territorio della più vasta provincia italiana.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish