IL CASO DI ARIANNA MANZO CHE SI TRASPOERTA DA ANI SEMBRA SIA ARRIVATO AD UN ACCORDO STRAGIUDIZIALE

IL CASO DI ARIANNA MANZO CHE SI TRASPOERTA DA ANI SEMBRA SIA ARRIVATO AD UN ACCORDO STRAGIUDIZIALE
0 0
Read Time1 Minute, 29 Second

INTANTO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA VINCENZO DE LUCA SCRIVE AD AVVOCATO CICCHETTI DIFENSORE DI FIDUCIA DELLAFAMIGLIA MANZO

di Daniela Anna Manzo

Si inizia finalmente a tirare su qualche sospiro di sollievo per un caso che ha mobiliato per anni l’intera popolazione e fatto costituire comitati di Giustizia per Arian a Manzo, una delle tante vittima di mala sanità. Arianna Manzo, oggi 15enne fù vittima a soli tre mesi di mala sanità a Napoli. Oggi (ieri per chi legge), a seguito delle continue sollecitazioni dell’avvocato Mario Cicchetti, legale dei genitori, tutori della ragazzina che purtroppo trascorre da sempre la sua vita sulla sedia a rotelle, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto sapere che “all’esito degli approfondimenti tecnici svolti dai competenti uffici aziendali risulta confermata la disponibilità alla definizione stragiudiziale della controversia, sulla base delle risultanze della Ctu (consulenza tecnica, ndr) espletate in giudizio di Appello…”.In primo grado l’Aorn Cardarelli di Napoli, venne condannata a risarcire tre milioni di euro, attualmente è in corso il processo di secondo grado, presso il Tribunale di Salerno.

L’avvocato Cicchetti con una sua nota ha fatto sapere che: “Lo scorso venerdì sera ho ricevuto la risposta del presidente De Luca. Ora non rimane che concretizzare un accordo in tempi rapidissimi – aggiunge il legale della famiglia Manzo – un’intesa con la Regione e il Cardarelli che ponga come base, come indicato dal Presidente già nel luglio 2020, la nota sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Salerno nei confronti del Cardarelli per 3 milioni di euro perché, diversamente e nonostante siano trascorsi più di dieci anni dall’inizio della causa che la piccola e i suoi genitori sono stati costretti ad istruire, la famiglia non accetterà ulteriori posticipazioni o somme inferiori e attenderà la pronuncia di Appello”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

DANIELA ANNA MANZO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish