OTRANTO: IL CASTELLO ARAGONESE OSPITA LE CERAMICHE DEL “MUSEO DELLE CERAMICHE DI GROTTAGLIE”

OTRANTO: IL CASTELLO ARAGONESE OSPITA LE CERAMICHE DEL “MUSEO DELLE CERAMICHE DI GROTTAGLIE”
0 0
Read Time1 Minute, 49 Second

“IMMAGINARIO COMPLESSO, CHE SI MUOVE TRA TRADIZIONE E SPERIMENTAZIONE, CON ARTISTI E ARTIGIANI DI GROTTAGLIE MA ANCHE DI TANTE ALTRE CITTÀ D’ITALIA E NON SOLO”

 di Vito Nicola Cavallo

Otranto la “perla” del Salento, la città dei Santi Martiri, ospita le ceramiche del Museo delle Ceramiche di Grottaglie, la città conosciuta per l’unicità del suo quartiere della botteghe delle ceramiche. Otranto, come Grottaglie riapre alla grande per l’estate, ormai alle porta, dunque riprende “l’attività espositiva del Castello Aragonese di Otranto.

Dopo l’annuncio della mostra sullo street-artist Banksy, che sarà visitabile dal 23 giugno prossimo, dal 5 giugno, e fino al 2 novembre 2021, nelle sale espositive del primo piano sarà possibile visitare “Mediterraneo contemporaneo. Un viaggio tra tradizione e sperimentazioni. Dal Museo della ceramica di Grottaglie”, un progetto espositivo che propone le opere di Mario Guarini, Orazio del Monaco, Yorgos Kypris, Salvatore Cipolla, Emilio Mancinelli, Lucio Liguori, Domenico Pinto, Pasquale Liguori, Marcello Mastro, Enrico Meo, Alessandro Mautone, Domenico De Carolis, Enrico Meo, Bottega Vestita, Pino Lacava, Giovanni Cerbino, Domenico Galeone, Carpe Diem Ceramiche, Simone Guida, Paolo Polloniato, Ceramiche Artistiche Stefano Monteforte, Mariarosaria Caramia, Massimiliano Quaranta, Eva Pelechová, Sivan Scheffner, Giovanni Lenti.

La mostra, promossa dal Comune di Otranto, con il supporto di Mostrelab e la fondamentale collaborazione del Museo della ceramica di Grottaglie e del Comune di Grottaglie, intende proporre una narrazione – arricchita anche da video documentari – sull’immaginario complesso, che si muove tra tradizione e sperimentazione, con artisti e artigiani di Grottaglie ma anche di tante altre città d’Italia e non solo.

Le opere in mostra, selezionate da Daniela De Vincentis, direttrice del Museo della ceramica di Grottaglie, provengono dalla sezione Ceramica Contemporanea del museo, dove sono custodite le opere premiate a partire dal 1971 nell’ambito del Concorso di Ceramica Mediterranea. Sono lavori ispirati alle tematiche, ai colori ed alle forme radicate nella cultura dei popoli dell’area mediterranea, nei quali emergono le scelte stilistiche, tecniche e formali degli artisti nazionali e internazionali che hanno segnato linee e orientamenti dell’arte ceramica dell’ultimo cinquantennio.”

Orari di apertura (non definitivi): ogni giorno ore 10-13 e 15-19.

Biglietti: 7 € intero, 5 € ridotto.

Info 0836.210094

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Please follow and like us:

Archivio

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

RSS
Follow by Email
en_USEnglish