L’INTERVISTA: PARLA CINZIA TERESA ECONIMO AVVOCATO FAMILIARISTA

L’INTERVISTA: PARLA CINZIA TERESA ECONIMO AVVOCATO FAMILIARISTA
7 0
Read Time3 Minute, 37 Second

UN DATO SIGNIFICATIVO NELLE STATISTICHE NELLE SEPARAZIONI IN TEMPO-COVID È LA DIFFERENZA TRA NORD E IL SUD ITALIA. LE SEPARAZIONI SONO DUE VOLTE MAGGIORI AL NORD RISPETTO A QUELLO CHE AVVIENE IN MERIDIONE”

di Catalina Mioara Georgescu

Cinzia Teresa Econimo, una donna riservata ma intraprendente che ha deciso di seguire una carriera in linea con le questioni che le stanno più al cuore, la famiglia. Come avvocato, ha una consolidata esperienza in diritto di famiglia sia penale che civile, ciò le ha permesso di acquisire conoscenze importanti e implicarsi in maniera molto approfondita nelle questioni che riguardano la vita famigliare dal punto di vista organizzativo ed economico. Il suo campo di lavoro è fondamentale e aiuta ad avere una visione più chiara di quelli che sono i rapporti personali patrimoniali e regolare in maniera corretta, questioni come, per esempio, il mantenimento dei figli o una separazione. Da anni si occupa dei reati perpetrati nella cerchia famigliare, assiste le famiglie nell’ambito della tutela della potestà genitoriale e assiste i coniugi in procedimenti per separazione personale, con particolare riguardo alla tutela del minore e al diritto alla genitorialità. Da anni è un membro associato dell’osservatorio nazionale sul diritto di famigliaun’associazione di avvocati familiaristi che ha come obiettivi la ricerca e lo studio dell’evoluzione e delle tendenze del di famiglia, iniziative di studio, conforto, dibattito, formazione e aggiornamento professionale.

“Sono mamma è cerco sempre di approcciarmi ad ogni causa di diritti di famiglia con particolare riguardo, tutela e attenzione ai diritti e alle esigenze dei minori coinvolti “, dichiara Avv. Cinzia Teresa Econimo.

In un momento come il periodo pandemico che stiamo attraversando, la sua figura è particolarmente richiesta, in quanto i cambiamenti famigliari sono più frequenti; quale è la situazione delle famiglie italiane registrate da voi avvocati che vi occupate di famiglia e di tutela dei minori?

“Il Covid e il lockdown hanno messo e stanno mettendo a dura prova la tenuta della famiglia italiana.  Noi avvocati familiaristi abbiamo tristemente constatato che nel 2020 c’è stato un aumento delle separazioni rispetto al 2019 del 60%. I motivi principali sono l’infedeltà coniugale, anche virtuale, la violenza familiare, tutte le cause generate dalla convivenza forzata, e ovviamente dalla crisi economica e dall’incertezza per il futuro.

Un dato significativo nelle statistiche delle separazioni in tempo-covid è la differenza tra Nord e il Sud Italia. Le separazioni sono due volte maggiori al Nord rispetto a quello che avviene in Meridione”.

Quali sono le motivazioni principali dei suoi clienti?

“Il lockdown imposto dall’emergenza pandemica in corso non poteva che avere riflessi significativi sulle famiglie, sugli affetti e sulle relazioni giuridiche che li imbrigliano. Non è certo sorprendente che le famiglie si sentano in difficoltà: le preoccupazioni economiche e finanziarie, la difficoltà di gestire la quotidianità, di conciliare vita familiare con la vita lavorativa sono evidenti e l’impatto più pesante lo subiscono le famiglie con i figli piccoli e adolescenti con livelli alti di preoccupazione per il futuro. Un quadro generale di criticità e di forte stress che le famiglie vivono. I coniugi spesso sentendosi in gabbia, vedono aumenta l’insofferenza reciproca soprattutto per chi ha figli in casa e purtroppo molte non sono state in grado di fare quadrato: noi avvocati familiaristi abbiamo visto un importante aumento di crisi familiari che hanno portato alla separazione. Non si possono non menzionare le gravi difficoltà che hanno colpito le coppie separate aumentandone la conflittualità: tutti i problemi economici di corresponsione di assegno di mantenimento per figli, le difficoltà oggettive a seguito delle misure di contenimento delle visite genitoriali e la tutela della bigenitorialità, i rapporti con le famiglie di origine”.

Un ultima domanda, cosa ci può dire in poche parole nel riguardo dell’incidenza sui diritti dei minori?

L’ incidenza sui diritti dei minori…Mi preme molto sottolineare le gravi difficoltà che stanno vivendo i minori. Svariate sono anche le forme di incidenza delle misure di contenimento del virus sui diritti dei minori: in particolare sul diritto all’istruzione, la problematica riguardante gli strumenti di fruizione alternativa e a distanza dei servizi scolastici, ma anche le limitazioni al cd.” diritto al gioco “dei minori si potrebbe parlare per giorni…. Penso che seppur necessari e, le ricadute delle misure di contenimento del virus, sulla garanzia dei diritti fondamentali nell’ambito della famiglia sono tante e troppe per poter essere oggetto di una generalizzazione.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

CATALINA MIOARA GEORGESCU

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish