IL NAPOLI CADE SOTTO I COLPI DI RONALDO E DEL RITROVATO DYBALA

IL NAPOLI CADE SOTTO I COLPI DI RONALDO E DEL RITROVATO DYBALA
20 0
Read Time3 Minute, 19 Second

VA ALLA JUVENTUS LO SPAREGGIO CHAMPIONS, AZZURRI KO DOPO SEI RISULTATI UTILI

di Luciano Di Gianni

La Juventus batte il Napoli per 2-1 nel recupero della terza giornata, non disputata – all’alba di questo campionato – causa covid, e ritorna al terzo posto, scavalcando l’Atalanta e portandosi ad un punto dal Milan.

Il Napoli torna a mani vuote da Torino dopo sei turni favorevoli, ed esce nuovamente dalla zona Champions, distante ora due lunghezze. In una sfida attesa da mesi, che ha trascinato con sé – proprio per non essere stata disputata sino ad oggi – numerose polemiche e discussioni al riguardo, non potevano mancare recriminazioni anche sul terreno di gioco.

Due gli episodi dubbi nella prima frazione, che hanno condizionato il match: il contatto tra Zielinski ed Alex Sandro ed il fallo di Lozano su Chiesa. In entrambe le circostanze l’arbitro Mariani ha lasciato proseguire, con il VAR che ha successivamente confermato le decisioni del giudice di gara.

Ad ogni modo le due compagini, entrambe protagoniste di una stagione al di sotto delle loro aspettative, hanno dato vita ad una sfida aperta e divertente, affrontata quasi a specchio dai due tecnici: 4-4-2 per Pirlo, che sorprende tutti e al posto di Szczesny schiera Buffon, il quale nonostante i suoi 43 anni, sfodera una grande prestazione, con Cuadrado preferito a McKennie sulla destra. Gattuso si presenta allo Stadium con un 4-2-3-1 che, in fase di non possesso, si trasformava in due linee da quattro, operando ben sei cambi nel suo undici rispetto al match vinto, non senza patemi col Crotone, lasciando in panchina Osimhen.

Gli uomini di Pirlo sono sembrati tutt’altra squadra rispetto alle prestazioni incolore contro Torino e Benevento. E’ Ronaldo a sbloccare la partita, con una deviazione vincente da centro area, dopo aver fallito precedentemente una ghiotta occasione, facendo così tirare un sospiro di sollievo a Pirlo, il quale non stava vivendo giorni sereni, con lo spettro di un possibile esonero dopo le pessime prestazioni delle ultime settimane.

Il Napoli ci ha provato, sparando alto in ben tre occasioni con Zielinski, Ruiz e Insigne. La Juve invece spreca con Chiesa e Cuadrado. I Bianconeri pescano il gol del raddoppio dalla panchina: è infatti il ritrovato Dybala, assente da oltre tre mesi, a siglare il 2-0 con un gran sinistro a giro. Il match viene riaperto sul finale e tenuto in bilico dal rigore siglato da Insigne (fallo di Chiellini su Osimhen), rendendo incerto il risultato fino agli ultimi minuti, nei quali però gli azzurri non riescono a trovare il gol del pareggio. Come detto dunque, La Juventus ritorna alla vittoria dopo una serie di pessime prestazioni e risultati negativi, tenendo accesa la flebile fiammella per la lotta allo scudetto, che nonostante la vittoria risulta sempre più difficile – complice anche il successo dei nerazzurri interisti, vittoriosi in serata a San Siro sul Sassuolo – mentre il Napoli, dopo una serie di risultati positivi torna alla sconfitta, che obbligherà gli azzurri a un finale di campionato sopra le righe, nel tentativo di agganciare la zona Champions.

IL TABELLINO DEL MATCH

JUVENTUS (4-4-2) – Buffon; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro, Cuadrado (69′ McKennie), Bentancur, Rabiot, Chiesa (80′ Arthur), Morata (69′ Dybala), Ronaldo. A disp: Szczesny, Pinsoglio, Demiral, Dragusin, Di Pardo, Frabotta, Ramsey, Kulusevski, Fagioli. All.: Andrea Pirlo

NAPOLI (4-2-3-1) – Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj (76′ Mario Rui); Demme (54′ Osimhen), Ruiz (89′ Petagna); Lozano (54′ Politano), Zielinski, Insigne; Mertens (76′ Elmas). A disp: Ospina, Contini, Maksimovic, Manolas, Bakayoko, Lobotka, Cioffi. All.: Gennaro Gattuso

Arbitro: Maurizio Mariani (Aprilia)

Marcatori: 13′ Ronaldo (J), 73′ Dybala (J), 90′ rig. Insigne (N)

Ammoniti: Alex Sandro (J) Koulibaly, Rrahmani (N).

 

 CLASSIFICA SERIE A

Inter 71

Milan 60
Juventus 59
Atalanta 58
Napoli 56
*Lazio 52
Roma 51
Hellas Verona 41
Sassuolo 40
Sampdoria 36
Bologna 34
Udinese 33
Genoa 32
Fiorentina 30
Benevento 30
Spezia 29
*Torino 24
Cagliari 22
Parma 20
Crotone 15

*= una gara in meno

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
en_USEnglish