PELLEZZANO (SA) L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE APPROVA IL PUC. LA DISAPPROVAZIONE DI ANGELO AVALLONE

PELLEZZANO (SA) L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE APPROVA IL PUC. LA DISAPPROVAZIONE DI ANGELO AVALLONE
0 0
Read Time2 Minute, 9 Second

IL PUC È STRUMENTO DI GOVERNO E SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E NON STRUMENTO PER IL GOVERNO DEI PROCESSI ECONOMICI 

di Angelo Avallone

– GIORNO 18.11.2022, È STATO APPROVATO IL P.U.C – PIANO URBANISTICO COMUNALE ANCHE CON I VOTI DI CHI DOVEVA ESSERE OPPOSIZIONE, I QUALI SONO SEMPLICEMENTE VERGOGNOSI.

– IL RISULTATO DELLA CEMENTIFICAZIONE VOLUTA DA MORRA SARA’ PELLEZZANO RIDOTTA A DORMITORIO DI SALERNO E STRADA DI PASSAGGIO.

– IL SINDACO INVECE DI GOVERNARE IL TERRITORIO HA VOLUTO CONTROLLARE I PROCESSI ECONOMICI CHE ORBITANO INTORNO ALL’EDILIZIA TUTTO A DISCAPITO DEL TERRITORIO E DELL’AMBIENTE

«La prima circostanza da evidenziare e che tutta l’enfasi posta dall’amministrazione è del tutto ingiustificata, ma non perché il piano non si estremamente importante per tutti noi, ma per il semplice fatto che lo strumento urbanistico è stato predisposto dalla precedente amministrazione.

Anzi quei pochi interventi che questa amministrazione ha potuto fare sono senza dubbio peggiorativi.

Il puc è strumento di governo e salvaguardia del territorio e non strumento per il governo dei processi economici.

Processi economici nel senso che vi sono dei soggetti proprietari di un suolo, altri soggetti che costruiscono su quei suoli ed altri soggetti che poi vendono quei fabbricati, ed è proprio questo che l’attuale amministrazione ha fatto, ovvero, semplicemente controllare i processi economici, incurante e infischiandosene del territorio.

Del resto da una azione amministrativa così scadente e mediocre non ci si poteva aspettare altro.

Bisogna ancora evidenziare è che i puc si redigono, dal punto di vista politico, con coscienza e lungimiranza.

Dove per coscienza intendo non solo quella politica ma anche quella umana – i colleghi consiglieri si sono domandati quale territorio lasceremo ai nostri figli? – venendo alla lungimiranza, ovvero la capacità di guardare al futuro, è possibile affermare che a questo nostro territorio è stata preclusa ogni possibilità di sviluppo. Addirittura con appositi accorgimenti tecnici è possibile violare anche l’area di rispetto cimiteriale.

Al centro della regolamentazione urbanistica vi è il territorio dove l’uomo dovrebbe vivere armonicamente con lo stesso, a Pellezzano tutto ciò è precluso a causa di una terribile cementificazione ed un esagerato consumo di suolo, consumo di suolo che porta ad una impermeabilizzazione dello stesso che a sua volta causa frane e smottamenti come quella di Coperchia di poco tempo fa.

La colpa di questa amministrazione è che si è solo limitata a spostare vani da una zona all’altra a vantaggio di qualcuno e a discapito della maggioranza dei cittadini, non ha nemmeno cercato di recuperare i vani già esistenti, non ha per nulla valorizzato i centri storici e non ha previsto interventi per le attività produttive limitandosi a cementificare».

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian