BELLIZZI (SA): IL CONSIGLIERE ANGELO MADDALO A GAMBA TESA SULL’AMMINISTRAZIONE BELLIZZESE

BELLIZZI (SA): IL CONSIGLIERE ANGELO MADDALO A GAMBA TESA SULL’AMMINISTRAZIONE BELLIZZESE
0 0
Read Time3 Minute, 18 Second

MADDALO: “QUESTA AMMINISTRAZIONE SECONDO ME NON DÀ IL GIUSTO PESO AI BISOGNI QUOTIDIANI DEI CITTADINI.”

di Davide Sarno

Con il Consigliere di minoranza Angelo Maddalo del movimento civico: “cittadini in primo piano”, e delegato dal gruppo consiliare all’organizzazione territoriale del partito di Fratelli d’ Italia, risponderà alle nostre domande vertenti i punti socio-economici e politici sia positivi che negativi dell’attuale civica amministrazione di Bellizzi con lo stesso un focus sugli obiettivi provinciali e anticipazioni sulla prossima amministrativa della cittadina salernitana.

 Consigliere Maddalo cosa si sente di dire riguardo all’ amministrazione di Bellizzi e il suo operato? “L’ operato dell’attuale maggioranza è un disastro: Spazi sportivi e ludici completamente abbandonati, tanti parchi giochi versano in uno stato di degrado e sono esposti a ripetuti atti di vandalismo, recinzioni distrutte, campi da calcetto impraticabili, erba alta e rifiuti vari. Questa amministrazione secondo me non dà il giusto peso ai bisogni quotidiani dei cittadini. Inoltre un bilancio in profondo rosso ci avvicina ad un sicuro dissesto finanziario, per non dimenticare poi l’aumento del 22% fatto sulla tari”.

Come consigliere di opposizione cosa propone all’amministrazione in carica per migliorare la città Bellizzi? “Sulle proposte imminenti che mi sento di fare c’è il cambiamento del piano urbano del traffico che crea seri problemi alla viabilità, una manutenzione maggiore soprattutto in determinati quartieri praticamente lasciati all’incuria, poi ci vorrebbe una gestione migliore del campo sportivo che costa troppo per le associazioni che non riescono ad usufruirne, ed inoltre propongo una maggiore attenzione per la tassazione che dovrebbe essere più clemente in questo periodo davvero buio”.

Abbiamo visto che anche lei in Provincia ha votato la candidata del centro destra cosa ci può dire allora sulla mancata elezione? “Sulle provinciali, che dire, un sonoro grazie all’amica Sonia Alfano, onorato di essere stato rappresentato da una donna tenace e forte come lei in questa battaglia! Purtroppo la legge Delrio è un vero abominio per la democrazia, infatti per tali elezioni ecco farsi largo solo accordi e infine la conta, solitamente priva di sorprese, visto che la sinistra con la maggioranza dei consiglieri comunali presenti sul territorio provinciale, ha ottenuto il voto equivalente e noi ovviamente la medesima situazione all’inverso. Purtroppo le elezioni provinciali sono l’emblema della politica degli incontri per pochi e degli accordi segreti, un mondo lontano dal popolo e dalla democrazia. Ma fratelli d’Italia porterà ad un cambio di rotta, infatti si parla di un cambiamento della normativa portando nuovamente il popolo al voto e sinceramente aspetto con ansia tale rinnovamento”. 


In che modo intendete collaborare da gruppo consiliare di Bellizzi con il nuovo Presidente Provinciale Alfieri?
“Fratelli d’Italia come partito non si è mai sottratto a collaborare con le istituzioni per il bene della collettività, anche se di estrazione politica differente, quindi sono convinto che i nostri referenti sapranno opporsi quando servirà e collaboreranno se necessario per il bene della collettività e noi di conseguenza seguiremo e sosterremo i consiglieri che abbiamo votato ed eletto riponendo in loro piena fiducia”!

Parliamo delle prossime amministrative di Bellizzi che ormai già si sentono nell’ aria, che persona sarà il candidato Sindaco dell’opposizione a Bellizzi e che appartenenza avrà partiticamente? “Sulle prossime elezioni a Bellizzi l’opposizione punterà sicuramente su un candidato sindaco basato sul merito, derivante da un percorso politico ben definito e con l’esperienza giusta per mettersi in gioco”.

Auspica altre liste alle prossime amministrative di Bellizzi? “Sulla questione di più liste dico “magari”, perché sarebbe monito di democrazia, ma la vedo dura però, perché la sfiducia generale che la gente ha nella politica limita molto anche le candidature. Sia sulla figura del sindaco che dei candidati stiamo lavorando sodo, però è ancora troppo presto per parlarne, inoltre un lavoro intenso lo stiamo facendo anche per il partito affinché si possa ingrandire sul nostro territorio…insomma abbiamo le idee chiare ma il lavoro da fare è ancora tanto e non ci spaventa, anzi ci stimola a crescere”.

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

DAVIDE SARNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian