ORGOGLIO ITALIANO: L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BRESCIA TRA LE MIGLIORI AL MONDO PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO

ORGOGLIO ITALIANO: L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BRESCIA TRA LE MIGLIORI AL MONDO PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO
1 0
Read Time3 Minute, 21 Second

IMPORTANTE TRAGUARDO INTERNAZIONALE: TRA LE PRIME 100 NELLA CATEGORIA DELLE CITAZIONI SCIENTIFICHE

di Catalina Mioara Georgescu

 

 

“Per la seconda volta L’Università degli Studi di Brescia conquista la posizione 351-400 nella classifica delle migliori università al mondo, confermando la propria reputazione internazionale. Si tratta di un traguardo ancora più rilevante a livello mondiale se si considera che il numero delle università valutate è in costante crescita. Questo risultato ci riempie di soddisfazione e premia l’impegno di tutta la comunità universitaria” – commenta il Rettore Prof. Maurizio Tira.

Nell’edizione 2023 di “The World University Ranking”, la prestigiosa classifica internazionale curata dalla rivista indipendente britannica Times Higher Education sui migliori atenei del mondo, l’Università degli Studi di Brescia si riconferma, per il secondo anno consecutivo. Nella classifica nazionale, l’ateneo bresciano si colloca alla dodicesima posizione tra 55 università italiane prese in esame.

Tra gli indicatori considerati dal QS World University Ranking 2023 sono:

1- Reputazione accademica – rappresenta circa il 40% del punteggio complessivo- esamina la qualità dell’insegnamento e della ricerca nelle università del mondo

2 – Reputazione lavorativa – viene valutato come le Università preparano gli studenti a carriere di successo e quali istituti sfornano i laureati più competenti, innovativi ed efficaci.

3 – Rapporto docenti/studenti – questo indicatore riconosce che un numero elevato di accademici per studente riduce il carico di insegnamento e crea un’esperienza studentesca migliore. Viene valutato in che modo gli Istituti forniscono agli studenti un accesso significativo a docenti e tutor.

4 – Citazioni per facoltà – viene considerata la qualità della ricerca universitaria conteggiando le citazioni per facoltà, prendendo il numero totale di citazioni accademiche in documenti prodotti da un’università in un periodo di cinque anni.

5 – Internazionalità Studenti e Internazionalità Docenti – un’università altamente internazionale crea una serie di vantaggi; dimostra la capacità di attrarre studenti e docenti di qualità da tutto il mondo e implica una prospettiva altamente globale.

6 – Rete di Ricerca Internazionale

7- Risultati Occupazionali

“Se è vero che i ranking internazionali sono adatti alla valutazione dei sistemi formativi di stampo anglosassone più che della generalità delle università italiane, la scalata del nostro ateneo in 68° posizione tra le prime 100 Università al mondo con meno di 50 anni di vita, in un contesto di rapida crescita delle università asiatiche, rappresenta un’ulteriore conferma della nostra solidità sui fronti della didattica, ricerca, terza missione e internazionalizzazione. Si tratta del miglior risultato finora raggiunto dal nostro Ateneo nella classifica “The Young University Rankings” – afferma il Rettore prof. Maurizio Tira.

The Young University Rankings valuta le università in base a 13 indicatori di performance raggruppati in cinque macro aree: didattica, ricerca, trasferimento tecnologico e internazionalizzazione. L’Università degli Studi di Brescia registra un incremento relativamente a tutti gli indicatori, soprattutto nella categoria citazioni scientifiche.

Non sono solo le istituzioni iconiche a occupare i primi posti: le posizioni più alte di quest’anno includono università di diverse località in Europa, Asia e Nord America.

Le migliori università del mondo sono tutte britanniche o americane. Al primo posto c’è Università di Oxford (Gran Bretagna), seguita da Harvard (Stati Uniti) al secondo posto, Cambridge (Gran Bretagna) e Stanford (Stati Uniti) a pari merito al terzo posto. Proseguendo poi con il quinto posto la celebre Mit, il Massachusetts Institutte of Technology, al sesto il California Institute of Technology, settimo posto Princeton, all’ottavo la Berkeley (University of California) e al nono Yale, tutte americane, al decimo posto si trova Imperial College di Londra, etc.

In Italia, Università degli Studi di Brescia occupa il decimo posto assoluto; la migliore è l’Università di Bologna (161esima al mondo), seguita dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, l’Humanitas di Milano, l’Università di Padova, la Scuola Sant’Anna (Pisa), l’Università La Sapienza di Roma, L’Università Vita e Salute del San Raffaele di Milano, l’Università di Pavia, la Statale di Milano, L’Ateneo di Bicocca ed a seguire il Politecnico.

…La scelta di un giovane dipende dalla sua inclinazione, ma anche dalla fortuna di incontrare un grande maestro… La miglior lezione al mondo è osservare i maestri al lavoro…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

CATALINA MIOARA GEORGESCU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian