SALERNO: PARTITI MOVIMENTI E COALIZIONE IN FERMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE LISTE

SALERNO: PARTITI MOVIMENTI E COALIZIONE IN FERMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE LISTE
2 0
Read Time2 Minute, 40 Second

I NUOVI NOMI DEI CANDIDATI SALERNITANI CHE SI AFFRONTANO PER UN POSTO IN PARLAMENTO

di Giovambattista Rescigno

Fervono i lavori nelle sedi provinciali dei partiti salernitani che il prossimo settembre si dovranno presentare al giudizio degli elettori i quali dovranno giudicare la legislatura e gli ultimi tre governi che hanno gestito pandemia, il conseguente grave disagio economico e sociale e la crisi bellica. Dovranno scegliere tra quelle figure politiche che si sono messe positivamente in evidenza, e dovranno scegliere figure politiche non modeste, che dovranno rappresentare in quel di Roma la provincia di Salerno, portare nelle aule di palazzo Madama e di Montecitorio, e mettere in evidenza i problemi che attanagliano la provincia di Salerno e la Campania, vedasi gli aiuti per le problematiche relative agli eventi atmosferici che in questi ultimi giorni hanno interessato paesi dell’hinterland avellinese, della penisola Sorrentina e anche in parte minore Salerno. Bisognerà essere attenti nelle scelte e far si che il buon presidente della Campania Vincenzo De Luca, non abbia a dire nel corso delle sue conferenze social settimanali, abbiamo mandato a Roma dei “personaggetti”. Dicevamo partiti e MoVimenti al lavoro per la scelta dei candidati; in casa 5 stelle alle parlamentarie per il momento si conoscono per il Senato solo i nomi della Senatrice uscente Felicia Gaudiano, e quello di Giuseppe Benevento, già candidato Sindaco al Comune di Cava de’ Tirreni, per la camera dei Deputati l’onorevole uscente Anna Bilotti. Il centro destra dal suo canto sta lavorando per portare in parlamento ed al senato quanti più eletti possibili, la prova di tale lavoro proviene da Fratelli d’Italia che sta muovendo passi da gigante in provincia di Salerno, tenendo una mano ferma ed un occhio vigile in modo particolare nell’Agro Nocerino-Sarnese, dove i candidati di spicco sono l’ex Sindaco di Pagani Alberico Gambino e il coordinatore provinciale Giuseppe Fabbricatore, <<che potrebbe volare da Nocera Superiore a Roma>>, ad onor del vero l’ex sindaco e consigliere regionale, avrebbe fatto sapere di non volersi candidare, cosa che aveva già annunciato nella conferenza stampa a Salerno proferendo la seguente frase: “Resto a disposizione di Fratelli d’Italia per lavorare in seno al partito, ma non mi candido, né come sindaco e né in parlamento”. Ma nel partito, qualcosa è cambiato, in effetti, Fd’I crede molto in Alberico Gambino, e vuole che si candidi in quanto ha numeri e potenziali per poterlo fare, e poi a Pagani (SA) contrasterebbe in casa il candidato PD Luca Cascone. Il questore della camera On. Edmondo Cirielli uscente invece sarebbe capolista nel sia nel proporzionale che nel maggioritario, cosa che gli garantisce già il suo posto in parlamento, sempre in provincia di Salerno candidatura sicura per il senatore uscente Antonio Iannone, in corsa anche Imma Vietri ed Isabella Rauti, nonché i sindaci Giovanni Fortunato e Roberto Monaco. In casa Lega, si prospettano le candidature dell’uscente Onorevole Pina Castiello, di Gianluca Cantalamessa, e dell’ex Rettore Aurelio Tommasetti. In Forza Italia, rischia di non essere candidata l’uscente Onorevole, Marzia Ferraioli, ciò farebbe aprire spiragli per l’Avv., Romano Ciccone detto Lello, rimasto fuori nell’uninominale di Eboli nella scorsa tornata elettorale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian