SALERNO: DEGUSTAZIONE VINI AL MEDITERRANEA HOTEL

SALERNO: DEGUSTAZIONE VINI AL MEDITERRANEA HOTEL
0 0
Read Time1 Minute, 57 Second

È STATO DECISAMENTE UN BELLISSIMO BANCO DI PROVA PER MOSAICO PER PROCIDA LA DEGUSTAZIONE UFFICIALE CHE SI È TENUTA IL 21 GIUGNO AL MEDITERRANEA HOTEL DI SALERNO. 

di redazione

Infatti il brand identitario creato per essere un abbraccio simbolico della Campania enologica verso Procida e nato dalle menti di Roberto Cipresso e Gaetano Cataldo, ha trovato un ampio consenso di pubblico tra appassionati, ristoratori e specialisti dell’enogastronomia. Mosaico per Procida è il progetto nato dalla selezione di 26 cantine su tutto il territorio regionale, selezione operata dallo stesso Gaetano Cataldo, wine specialist compassato e fondatore di Identità Mediterranea, curandone tutte le fasi dalla conunicazione alla filiera dei patrocini morali, dalla grafica agli innumerevoli eventi che hanno condotto l’ormai celebre bottiglia a Vinitaly e ad essere raccontata da radio, quotidiani e persino da Bruno Gambacorta nella sua rubrica Eat Parade. 

Grande la partecipazione ieri al Mediterranea Hotel per la degustazione ufficiale della “creatura” di Roberto e Gaetano, sapientemente  condotta dal delegato Ais Salerno Nevio Toti alla presenza del tenace ed emozionato Gaetano Cataldo, dei vertici AIS Campania, Maria Sarnataro, vicepresidente e delegata Ais Cilento e Vallo di Diano e Tommaso Luongo, delegato AIS Napoli e candidato alla presidenza AIS  Campania, del guru del giornalismo enogastronomico Luciano Pignataro, nonché del presidente e del vicepresidente Consorzio Tutela Vini Salerno, Andrea Ferraioli e Mario Mazzitelli, tra l’altro aderenti al Mosaico con le loro cantine. Presente anche il fondatore del MAVV Wine Art Museum Eugenio Gervasio, partner di Identità Mediterranea prr l’allestimento della mostra che ha dato vita all’etichetta della bottiglia dedicata alla capitale italiana della cultura 2022, ed alcuni dei ventisei viticoltori protagonisti del prodigio, tra cui Antonio Pepe per Agricola Bellaria, Alferio Romito del Colle del Corsicano e Paola De Conciliis. 

Una serata augurale per tutti, per questa idea che con tanta perseveranza dei suoi padri si è tramutata in un vero arazzo liquido che ha sorpreso gli assaggiatori per la sua personalità ed eleganza.

Come ha sostenuto Gaetano Cataldo, citando il Nolano, non è dalla materia che nasce il pensiero ma è il pensiero a generare la materia, ribadendo quanto miracoloso sia stato edificare dal nulla e senza finanziamenti un progetto di valore che deve poter insegnare che l’amore e l’attaccamento per la propria terra, unitamente al gioco di squadra, crea valore, fierezza e risultati straordinari.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian