L’UOMO IN CONTRADDIZIONE CON L’IDENTITÀ RELIGIOSA E BIOLOGICA

L’UOMO IN CONTRADDIZIONE CON L’IDENTITÀ RELIGIOSA E BIOLOGICA
0 0
Read Time5 Minute, 23 Second

SE DOVESSIMO CREDERE NELLA TEORIA EVOLUZIONISTICA, L’UOMO SAREBBE SOLO UN ANIMALE EVOLUTO       

di Andreea Arsene

Due millenni e ventidue anni. Un ciclo storico che sembra ripetersi. Quella che sembra essere l’era del modernismo in pieno svolgimento definisce in realtà i punti di forza di un passato oscuro adattato ai nuovi tempi. L’uomo non è né di oggi né di ieri… ha oscurato la terra per milioni di anni, perpetuando la sua tribù fino all’imminente estinzione. Se dovessimo credere nella teoria evoluzionistica, l’uomo sarebbe solo un animale evoluto. Ma visto attraverso lo spettro della religiosità, l’uomo ha raggiunto lo stadio di essere davanti alle altre specie animali in termini di comportamenti e atteggiamenti.Ma la decadenza umana non è avvenuta per prerogative del modernismo, era presente in ogni epoca dell’umanità alimentata soprattutto dalle ideologie religiose. Omicidio, rapina, stupro, tradimento, invidia, persecuzione, sfruttamento di altri esseri umani, avidità, avarizia, menzogna, pettegolezzo, depravazione sessuale, usura, odio malaticcio, crudeltà verso gli animali, vendetta e fratricidio si sono sempre manifestati come tratti umani. A poco a poco, alcuni di questi tratti furono elevati al rango di virtù. Così la guerra o il combattimento divennero una specie di arte macabra che doveva essere perpetuata il più ampiamente possibile.Che tipo di ragionamento avrebbero tali sanguinosi confronti, se non l’idealismo utopico dell’uomo per diventare forte sotto tutti gli aspetti? Poiché all’uomo non è stata data la vita eterna, cerca disperatamente di lasciare il segno in un futuro immateriale. Così, la guerra diventa la fonte del potere per alcuni e l’inferno temporaneo per altri. Finché l’obiettivo scusa i mezzi, due schieramenti affrontano la vita e la morte per ottenere la vittoria decisiva… il vincitore e il perdente, così, il perdente diventerà un omaggio a colui che lo ha sottomesso con la forza delle armi. In guerra ci sono nemici ed eroi da entrambe le parti, a seconda degli ideali che animano il conflitto. Spesso chi sta sulla difensiva perde la battaglia perché l’aggressore è animato dal deciso obiettivo di conquistare ad ogni costo. Gli imperi che sono esistiti nel corso della storia hanno seguito la stessa strategia insidiosa di estendere il loro potere e la loro influenza sui territori in cui le persone vivevano pacificamente. Come tattica intimidatoria, il nemico attacca spesso di sorpresa senza dare all’attaccante la possibilità di difendersi. Il tempo, che rappresenta l’eternità stessa in questa dimensione della realtà, si è rivelato il vero vincitore, perché nessun impero colossale al mondo ha superato la prova del tempo… tutti questi edifici che sono stati innalzati dal sacrificio di sangue, hanno regnato per un periodo di diversi secoli, poi crollarono sotto il peso della loro stessa gloria finendo bruscamente come sono ascesi. Come mai?Poiché l’uomo ha toccato solo un po’ del potere e della grandezza degli dei, non capendo che la vita che hanno ricevuto in questa realtà fisica è una prova dell’evoluzione spirituale. Il male e il bene sono due manifestazioni antagoniste, ma apparentemente sono indispensabili all’esistenza. Le ideologie religiose condannano il male esortando i suoi seguaci a diventare buoni e tolleranti e, allo stesso modo, incoraggiano gli inizi più abietti. La stessa cristianità, che è considerata una religione di tolleranza e di amore, ha condotto guerre e perseguitato persone in nome di un dio che non è mai apparso all’orizzonte vista le atrocità di religioni come il cristianesimo e l’Islam, che, sebbene in conflitto, provengono dalla stessa fondazione ebraica, essendo fabbricati per manipolare la coscienza umana al punto da diventare una vera prigione della mente. Come potrebbe un libro pieno di contraddizioni e controversie come la Bibbia cristiana catturare la mente di centinaia e miliardi di persone se non fosse intriso di certi passaggi subliminali e di energie psichiche destinate a controllare il mantello collettivo? A un esame più attento, è possibile rilevare la natura ambigua, i doppi standard, le contraddizioni, l’ipocrisia e il cinismo dei testi biblici. Non è nella Bibbia che sono menzionate le tavole della legge di Mosè con i 10 comandamenti, alcune disposizioni divine, alcune violate anche dallo stesso dio tribale di Israele, colui che le trasmise al suo eletto? Mentre leggi la Bibbia, rimani stupito dalla moltitudine di passaggi in cui il dio Geova si manifesta con comportamenti umani negativi ma tipici: maledice, punisce incitando i suoi seguaci alla violenza e alla discriminazione. Come nel caso del comunismo, con il quale presenta alcune somiglianze, il cristianesimo si è insediato attraverso il terrore, l’omicidio e l’oppressione. Oggi, quando l’accesso alle informazioni è facilitato attraverso Internet, la credibilità della Chiesa cristiana è scossa. Il cristianesimo ha condannato il paganesimo per tanti secoli, sebbene la stessa religione cristiana sia una versione riciclata delle antiche religioni pagane che propagavano il culto del sole, personificato da divinità come: Mitra dalla mitologia persiana, Indra dal Tibet, Horus dall’Egitto, il dio Odino dei Vichinghi, Vishna dell’India e Gesù Cristo. Sebbene i teologi cristiani ammettano l’influenza della filosofia pagana di Socrate e Platone nella formazione della dogmatica cristiana, condannano anche il paganesimo e l’omosessualità, sebbene sia noto che questi due grandi filosofi dell’antichità fossero inclini ai piaceri carnali con individui dello stesso sesso. .. e più ancora: anche all’interno della chiesa c’erano e ci sono tali manifestazioni considerate devianti. Il fatto che molte feste cristiane si siano sovrapposte a quelle pagane attesta la mancanza di autenticità del cristianesimo, non solo come religione ma anche come sfondo spirituale. La democrazia americana porta le valenze distruttive che caratterizzano la fede fanatica in un ideale. Gli americani stanno invadendo paesi che non possono difendersi derubando loro di risorse in nome della democrazia e delle libertà umane. Quando gli inglesi colonizzarono l’America e l’Africa, usarono la forza da un lato e il lavoro missionario cristiano dall’altro. Con una pistola in una mano e una Bibbia nell’altra, sono riusciti a sottomettere un terzo della popolazione mondiale. Non c’è vera giustizia o equità nel nostro mondo. Ciò che ci viene inoculato dai mass media di propaganda come verità non è altro che una grossolana manipolazione della verità. Siamo intrappolati in una matrice in cui alcuni sono usati come pedine e altri come pezzi decorativi, ma ognuno di noi deve compiere la propria missione a favore di coloro che controllano la nostra mente e il nostro destino. L’uomo è stato distolto dalla sua vera natura dalla restrizione dei suoi diritti e libertà, il suo pensiero e la sua spiritualità dalla perversione, come prova che tutte le epoche storiche sono state segnate da tragedia e regressione, soprattutto spiritualmente.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian