RAPPORTO OMS. ODDATI: “LO STUDIO CONFERMA QUAL È LA STRADA DA SEGUIRE”

RAPPORTO OMS. ODDATI: “LO STUDIO CONFERMA QUAL È LA STRADA DA SEGUIRE”
0 0
Read Time1 Minute, 8 Second

MALATTIE E MORTE A TARANTO E PROVINCIA PER INQUINAMENTO AMBIENTALE. MA LA DECARBONIZZAZIONE È ANCORA ALL’ORIZZONTE

 da Ufficio Stampa PD Taranto

“Il Rapporto di valutazione di impatto sanitario dell’acciaieria di Taranto, condotto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ci dà la misura del danno prodotto dall’industria sulla salute e sull’ambiente, e conferma ancora una volta la necessità di una urgente inversione di marcia”. Così Nicola Oddati, commissario straordinario del Pd di Taranto, a proposito dello studio commissionato dalla Regione Puglia.
“La città capoluogo e gli altri Comuni vicini all’area industriale, anche con una densità di popolazione importante, presentano un quadro sanitario pesante con importanti numeri in termini di malattie e morti, anche premature. Questo significa che bisogna intervenire presto ed in maniera incisiva. La via della decarbonizzazione – prosegue Oddati – è senza dubbio la strada da percorrere per abbattere i livelli di inquinamento sul territorio jonico. Abbiamo più volte ripetuto che non esiste produzione a spese dei cittadini di un determinato territorio e dei lavoratori che sono doppiamente esposti perché operano nella fabbrica, quindi a diretto contatto con gli inquinanti”.
“Ottima la scelta della Regione Puglia di approfondire la questione, utilizzando gli strumenti giusti e affidandosi all’OMS che, per confezionare il Rapporto, si è avvalsa della collaborazione dell’ARESS, l’ARPA, dell’ ASL di Taranto e dell’Ordine dei Medici della provincia di Taranto”.

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian