LA RUBRICA SETTIMANALE: L’AVVOCATO NEL CASSETTO LE NOVITA’ DAL PIANETA GIUSTIZIA

LA RUBRICA SETTIMANALE: L’AVVOCATO NEL CASSETTO LE NOVITA’ DAL PIANETA GIUSTIZIA
1 0
Read Time2 Minute, 16 Second

LA RESPONSABILITÀ DEI GENITORI PER GLI ILLECITI DEI MINORI SU INTERNET

(TUTELA ED EDUCAZIONE DEL MINORE ALL’USO DELLA RETE)

Avv. Cinzia Teresa Econimo

Siamo giunti alla 3^ tappa del nostro viaggio nel mondo del web con particolare riguardo ai minori.

Questo mese vediamo quali sono le responsabilità dei genitori per gli illeciti posti in essere dai minori sul web. Di cosa rispondono i genitori?

L’utilizzo di telefoni cellulari, computer e altri apparecchi accresce il rischio del compimento di illeciti da parte dei minori, la cui responsabilità ricadrà conseguentemente sui genitori e i casi sono tutt’altro che rare!

E’ bene sapere che gli obblighi derivanti dalla responsabilità genitoriale impongono non solo il dovere di impartire al minore una adeguata educazione all’utilizzo dei mezzi di comunicazione, ma anche di compiere un’attività di vigilanza sul minore per quanto concerne il suddetto utilizzo.

Quindi responsabilità e attenzione sotto un duplice aspetto:

  1. per di prevenire che i nostri figli siano vittime dell’abuso di internet da parte di terzi.
  2. per evitare che i minori cagionino danni a terzi o a se stessi mediante gli strumenti di comunicazione telematica.

Cosa dicono legge e giurisprudenza: il dovere di vigilanza dei genitori è strettamente connesso all’estrema pericolosità del sistema quindi i genitori sono tenuti ad impartire ai propri figli minori un’educazione consona alle proprie condizioni socio-economiche, a porre in essere attività di verifica e di controllo sulla effettiva acquisizione di adeguati valori da parte del minore.

La giurisprudenza di merito ha affermato: IL DOVERE DI VIGILANZA DEI GENITORI DEVE SOSTANZIARSI IN UNA LIMITAZIONE SIA QUANTITATIVA CHE QUALITATIVA DELL’ACCESSO ALLA RETE, per evitare che questo potente mezzo fortemente relazionale e divulgativo, possa essere utilizzato in modo non adeguato da parte dei minori (sul punto sentenza 08.10.2019 Tribunale di Caltanissetta e  sentenza 16.01.2012 Tribunale di Teramo).

La responsabilità dei genitori varia a seconda che si tratti di illecito civile o penale.

La responsabilità civile dei genitori: come ogni illecito, anche quello commesso sulla rete internet comporta una responsabilità dei genitori ex art. 2048 c.c.  e art 147 c.c. (sarà “attenuata” solo nel caso in cui i genitori diano prova di aver impartito una buona educazione, aver predisposto ogni ragionevole misura di sicurezza per evitare la commissione dell’illecito, non essere riusciti a impedire il fatto nonostante una adeguata vigilanza.

La responsabilità penale dei genitori: il minore di 14 anni è sempre non imputabile e la relativa responsabilità ricadrà dunque sui genitori (o sugli esercenti la relativa responsabilità). Il minore di 18 anni che però abbia compiuto i 14 anni, sarà  lui imputabile (e non i genitori), a meno che non si fornisca la prova della sua incapacità (artt. 97 e 98 c.p.).

A cura di Catalina Mioara Georgescu

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Please follow and like us:

Archivio

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
it_ITItalian