SI PRESENTA COME DIRETTRICE DELLE POSTE E SI FA CONSEGNARE 6MILA EURO VITTIMA UNA NONNINA DI 91ANNI DI SORRENTO

SI PRESENTA COME DIRETTRICE DELLE POSTE E SI FA CONSEGNARE 6MILA EURO VITTIMA UNA NONNINA DI 91ANNI DI SORRENTO
0 0
Read Time1 Minute, 36 Second

LA SOLERZIA E LA PROFESSIONALITÀ DEGLI UOMINI DELLA BENEMERITA DI SORRENTO, FA RECUPERARE IL MALTOLTO E ARRESTARE I DUE TRUFFATORI

di Francesca Durante

Una donna che con le poste italiane non aveva nessun rapporto, ha usato lo stratagemma di presentarsi come direttrice dell’ufficio postale facendo credere ad una nonnina di 91anni che il conto della figlia presentava delle anomalie, e che se non avesse sistemato le stesse pagando la somma di 6mila euro avrebbe perso tutti i risparmi. L’anziana ha creduto a quanto raccontato dalla fantomatica direttrice e per salvaguardare la figlia le ha consegnato i risparmi che aveva in casa, circa 2mila euro, più i suoi gioielli, compresa la fede nuziale.

Fortunatamente, a Sorrento, i carabinieri come d’altronde nelle altre parti della nazione sono efficienti ed in men che non si dica sono riusciti a scoprire tutto ed a recuperare e restituire alla nonnina quanto aveva dato per salvaguardare la figlia, per i truffatori, sono scattate le manette ai polsi. La truffa a danno dell’anziana signora è iniziata con una serie di telefonate che la signora ha ricevuto. Poi, la commediante direttrice, una donna di 29 anni, si è presentata a casa dell’anziana e lì ha fatto il resto, convincendola a consegnare quanto richiesto. Nel frattempo i carabinieri della Compagnia di Sorrento, avendo ricevuto informazioni relativamente alla presenza sul territorio di competenza di truffatori, hanno organizzato immediatamente le ricerche e così sono riusciti a bloccare la donna ed il suo complice un ragazzo di 21 mentre a bordo di un ciclomotore stavano tentando di lasciare Sorrento. Sottoposti a perquisizione sui due sono stati rinvenuti e recuperato il denaro contante e i gioielli, compresa la vera nuziale. I due oggi saranno processati con rito direttissimo. L’anziana donna una volta in caserma dove ha formalizzato la denuncia è scoppiata in lacrime quando si è vista riconsegnare tutto, rivolgendosi ai Benemeriti ha più volte ripetuto: “Grazie, siete angeli custodi”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Please follow and like us:

Archivio

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
it_ITItalian