MICHELANGELO ANGRISANI “IL MIO PRIMO MAESTRO IL CAVALLETTO”

MICHELANGELO ANGRISANI “IL MIO PRIMO MAESTRO IL CAVALLETTO”
0 0
Read Time4 Minute, 27 Second

EDDA CIOFFI OSPITA ED INTERVISTA NEL SUO PROGRAMMA DIETRO LE QUINTE DELLA… VITA, IL MAESTRO PITTORE E SCULTORE MICHELANGELO ANGRISANI

di Giovambattista Rescigno

Si è conclusa ieri sera a Cava de’ Tirreni (SA) la settimana di arte e cultura voluta appunto dall’Accademia di Belle Arti Lettere e Scienze ‘Arte e Cultura’ diretta dal Maestro Michelangelo Angrisani. Ad ospitare l’evento e dare il suo patrocinio il Comune di Cava de’ Tirreni, presso il Complesso Monumentale San Giovanni, dove vengono ospitate mostre, cenacoli d’arte, musica e quant’altro mette in risalto il mondo della cultura. Durante le serate è stata presentata al pubblico affluito numeroso la rassegna “L’Emozione Nel Segno, Nel Colore, Nelle Parole. È doveroso presentare l’ideatore di tale manifestazione e fondatore dell’Accademia Michelangelo Angrisani per tanto ne tratteggiamo la personalità lei riconoscimenti e parte della sua arte, perché a mio parere, dell’artista si deve leggere la vita, la biografia, ma le sue opere vanno ammirate e commentate, e anche criticate, una critica giusta ed equilibrata, equidistante da esaltazioni e disprezzo  se possibile alla presenza dell’artista e con l’artista, unico a potere dare una chiara lettura dell’opera.

L’artista Michelangelo Angrisani, presidente e fondatore dell’Accademia Internazionale “Arte e Cultura”, nato a Castel San Giorgio il 20.04.1947, vive a Cava de’ Tirreni da un ventennio. Angrisani, rappresenta una presenza incisiva ed apprezzata non solo nelle due città, valicando i confini Nazionali, sia per le sue opere, sia per l’attività promozionale, formativa e relazionale dell’accademia da lui fondata oltre 20 anni fa. La stessa è diventata un centro motore e divulgatore di creatività e formazione. Artisticamente, Angrisani è un pittore autodidatta, la sua è una formazione personale, nata dall’amore per la pittura e scultura, alimentatasi ogni giorno sfruttando il contatto con maestri come Bocchetti, Carignano, Grassi…Egli ama ripetere che è “Il cavalletto il suo primo maestro”. Numerose sono state le mostre personali e collettive alle quali ha preso parte. Infatti ha esposto in Romania, Spagna, Israele, Francia, Russia ed Inghilterra. Ha ricevuto numerosissimi riconoscimenti sia in Italia che all’Estero dei quali ne citiamo solo alcuni” la medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica, la medaglia di bronzo dal Presidente del Senato, la medaglia e targa d’argento dal Presidente della Camera dei Deputati, la “Tabula Cortonensis”, il prestigioso premio “Gino Severini” alla carriera ricevuto a Cortona nel 2013, diverse medaglie d’oro, d’argento e altro ricevuti per le partecipazioni a concorsi artistici e alla carriera. Angrisani resta nonostante ciò una persona discreta, umile ed aperto a qualsiasi forma di dialogo purché costruttivo e non vago. Ha svolto più volte il ruolo di membro, presidente di giuria e critico d’arte a diversi concorsi in rassegna. Sia in Italia che all’estero. Ha svolto più volte il ruolo di membro, presidente di giuria e critico d’arte. Nel corso della sua lunga carriera, sviluppatosi soprattutto negli ultimi 25 anni, ma sorta comunque da un amore connaturato fino dalla tenera età, Egli ha maturato uno stile e delle tecniche raffinate, che, attraverso la varietà delle forme espressive usate (figurativo classico, figurativo simbolico, figurativo vago su materia, sculture in bronzo, argento, terracotta e in resina), gli permettono di rendere con più convinzione il messaggio morale e religioso che è il fulcro della sua azione. I suoi lavori sono improntati ad un inesauribile spirito di ricerca e sperimentazione, ma nello stesso tempo sono lontani da forme di astrattismo e pure informalità, essendo egli convinto che il linguaggio dell’arte debba essere capace non solo di emozionare ma anche di comunicare.

La TV Web Arte’sTv.it sabato mattina, ha ospitato presso i propri studi il maestro Michelangelo Angrisani e alcune delle sue opere, nel corso della registrazione del programma ‘Dietro le quinte della…Vita’, un programma, ideato e condotto dalla bravissima presentatrice, giornalista e psicologa Edda Cioffi, la quale ha intervistato vari esponenti del mondo della cultura, musica, teatro, arte e moda, tra questi l’attore teatrale Angeli Iannelli (nelle foto in basso)

           

il pulcinella della Pandemia, il qiale ha presentato il suo secondo libro sulla pandemia, ed amico del maestro Angrisani che dieci anni fa lo nominò senatore dell’Accademia Arte e Cultura, un incontro non concordato tra i due maestri, ma dovuto solo al caso fortuito che ha reso ancora più bella la registrazione della trasmissione, la cui prima puntata andrà in onda la settimana prossima stante i tempi di montaggio. Edda Cioffi, si è riservata quale ultima chiacchierata quella con il maestro Angrisani, con il quale ha discorso non solo di arte, ma anche di attualità, inoltre hanno presentato al pubblico una delle opere più importanti realizzati dal maestro, con una tecnica innovativa colori nel legno, l’opera rappresenta la Sacra Famiglia sulla quale la conduttrice, ha chiesto varie notizie, in particolare se la stessa rappresenta solo la parte Sacra o anche quella della famiglia attuale, non sto qui a rivelare l’intervista allo spettatore della nostra Tv Web il gusto di apprenderlo dalla domande rivolte da Edda Cioffi e le risposte del maestro Michelangelo Angrisani. Sicuramente le puntate della trasmissione saranno pregne di notizie tutte provenienti dal fantastico mondo dell’arte. Quindi Edda Cioffi ed i suoi ospiti attendono voi gentili spettatori per offrirvi un nuovo spaccato di arte, cultura e sapere.

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Please follow and like us:

Archivio

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
it_ITItalian