VILLA LITERNO (CE), RICERCANO ARMI E MUNIZIONI, SCOPRONO L’ESISTENZA DI UN BUNKER

VILLA LITERNO (CE), RICERCANO ARMI E MUNIZIONI, SCOPRONO L’ESISTENZA DI UN BUNKER
Read Time1 Minute, 37 Second

SCPERTO UN BUNKER DI DUE STANZE ARREDATO DI TUTTO PUNTO, SECONDO GLI INVESTIGATORI DELLA SQUADRA MOBILE DI CASERTA POTEVA ESSERE USATO PER COPRIRE LA LATITANZA DI RICERCATI

DI GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Operazione della Polizia di Stato a Villa Literno (CE), erano alla ricerca di armi e, invece si sono trovati difronte ad un bunker ricavato nel piano sottostante di un appartamento, dove si accedeva attraverso un tombino posizionato nel cortile della casa tra la piscina e lo stabile. Forse non ci sarebbero mai arrivati all’interno del bunker, se lo sguardo di un agente in servizio presso la squadra mobile di Caserta, non sarebbe caduto sul tombino, indotto dal sospetto che nel tombino potessero essere state   nascoste le armi e le munizioni nella vasca sottostante verosimilmente costruita per la raccolta di acque, con l’aiuto dei colleghi lo hanno rimosso e non appena alzata la copertura, si sono trovati davanti ad una costruzione, alla quale si accedeva attraverso una scala. Scesi nel caveau, gli agenti si sono trovati in una prima stanza della grandezza di circa 25 metri quadri, arredata di tutto punto, parete arredata con mobili da cucina, frigorifero ed altri accessori, un divano letto e un televisore di circa 55 pollici; inoltre all’interno del caveau vi era altresì un meccanismo per il ricambio forzato dell’aria; una seconda stanza, molto piccola, separata dalla prima da una porta, era adibita a bagno, con arredo, sanitari e box doccia. Un bunker sotterraneo il cui proprietario dell’abitazione, è un soggetto attualmente detenuto per reati di droga. L’uomo e la moglie, sono stati denunciati per violazioni edilizie, gli investigatori sospettano che il bunker potesse essere un utilizzato quale rifugio per latitanti. Nel corso della perquisizione non sono state rinvenute armi. Inoltre al bunker si poteva accedere grazie ad un meccanismo elettrico, che al momento della scoperta non era attivo, collegato al motore di un montacarichi, che consentiva lo spostamento in modo verticale della vasca in cemento.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian