OSTIA (ROMA), VENDEVA IL FIGLIO DI DUE ANNI AI TURISTI PER PRESTAZIONI SESSUALI ARRESTATO

OSTIA (ROMA), VENDEVA IL FIGLIO DI DUE ANNI AI TURISTI PER PRESTAZIONI SESSUALI ARRESTATO
Read Time1 Minute, 5 Second

LA FOLLA INFEROCITA CERC A DI LINCIARE IL PADRE ORCO DI ETNIA ROM, IL QUALE SI SALVA GRAZIE ALL’ARRIVO TEMPESTIVO DEI MILITARI  DELLE FIAMME GIALLE CHE PROCEDONO AL SUO ARRESTO

DI SARA GIOGLI

Rom arrestato ad Ostia (Roma), offriva il figlio di poco più di 2 anni, per prestazioni sessuali in cambio di denaro. Si è proceduti con l’arresto immediato del 25enne di etnia rom ad Ostia, mentre offriva le prestazioni sessuali di un bimbo di soli 2 anni ai turisti e bagnanti per ottenere denaro. Gli agenti di polizia, tramite la pagina facebook noi poliziotti per sempre, hanno messo online un video in cui sono stati immortalati alcuni istanti del fermo. Allo choc si è aggiunto quello di scoprire che il 25enne arrestato era il padre del bambino, la polizia ha raggiunto tempestivamente l’uomo, dopo la segnalazione fatta da visitatori del sito che il 25enne stava offrendo il bimbo di soli due anni per performance sessuali e perché rischiava il linciaggio della folla. Una storia di ordinaria follia che vede come artefice principale il genitore, che sarebbe colui che dovrebbe difendere il figlio da qualsiasi avversità della vita in particolare quando è ancora un bimbo, ci si vuole augurare che il bimbo sia stato salvato dagli orchi, prima di essere stato già in precedenza abusato.

1 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian