TENTA DI SUICIDARSI SALVATO DAGLI AGENTI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

TENTA DI SUICIDARSI SALVATO DAGLI AGENTI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA
Read Time1 Minute, 6 Second

MENTRE ANCORA STRALI E VELENI VENGONO LANCIATI CONTRO LA POLIZIA PENITENZIARIA, PER AVER COMMESSO ATTI PERSECUTORI E PERFINO TORTURATO I DETENUTI IN PERIODO LOCKDOWN GLI “ANGELI CUSTODI” DEI CONDANNATI, DIMOSTRANO DI NON ESSERE COME LI SI DESCRIVE

DI GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Tragedia sfiorata all’interno del Tribunale di Aversa (CE), dove un detenuto del carcere di Poggioreale ha tentato il suicidio, mentre era in attesa di togliersi la vita mentre era in attesa della lettura della sentenza, che lo avrebbe visto sicuramente condannato per la commissione dei reati di maltrattamento in famiglia. Il detenuto avrebbe tentato di impiccarsi mediante l’utilizzo delle stringhe delle scarpe che calzava. Ma grazie al tempestivo e professionale intervento degli agenti della polizia penitenziaria in servizio, l’uomo si salvava, infatti gli stessi agenti dopo averlòo divincolato dal cappio, lo hanno fatto trasferire sempre sotto scorta presso l’ospedale cittadino, dove veniva dichiarato fuori pericolo.  Il sindacato Sappe mediante il suo segretario regionale Fattoriello, ha diffuso una nota nella quale lo stesso Fattoriello scrive: “Grazie al tempestivo e professionale intervento del personale della Polizia Penitenziaria, ivi in servizio, il detenuto è stato salvato dall’insano gesto. Lo stesso è stato ricoverato in via di urgenza a mezzo 118 per le cure ed accertamenti del caso presso l’ospedale civile di Aversa ove è risultato fuori pericolo di vita”.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian