LA CINA HA VOTATO DEFINITIVAMENTE LA DISCUSSA LEGGE SULLA SICUREZZA NAZIONALE AD HONG KONG

LA CINA HA VOTATO DEFINITIVAMENTE LA DISCUSSA LEGGE SULLA SICUREZZA NAZIONALE AD HONG KONG
Read Time51 Second

È INTERVENUTA ANCHE AMNESTY INTERNATIONAL DICHIARANDO CHE PECHINO VUOLE GOVERNARE HONG KONG CON LA PAURA

DI CARLOTTA PISCOPO

La Cina ha votato definitivamente la discussa legge sulla sicurezza nazionale ad Hong Kong, il cambiamento giuridico più radicale, mai effettuato sull’ex colonia britannica che 23 anni fa è passata sotto Pechino. A nulla sono valsi gli appelli da parte della comunità internazionale del tutto ignorati dal regime comunista, votando così, all’unanimità, un testo che un movimento pro democrazia ad Hong Kong supportato dalle democrazie occidentali, ha definito un attacco mortale alla libertà. Gli USA hanno tolto immediatamente lo statuto speciale bloccando ogni esportazione di materiale sensibile sollevando le dure proteste di Pechino che minaccia anche rappresaglie. La legge prevede fino all’ergastolo per reati di secessione, sovversione e terrorismo. È intervenuta anche Amnesty International dichiarando che Pechino vuole governare Hong Kong con la paura. Ed il movimento di Pro Democrazia si scioglie, visto che neanche il semplice dichiararsi contrari alle nuove norme di controllo del Paese, dopo l’approvazione della legge, sarà mai più legale.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian