IL VERO VOLTO DI NAPOLI LO SI TROVA ADDO’ A FIGLIA D”O MARENARO

IL VERO VOLTO DI NAPOLI LO SI TROVA ADDO’ A FIGLIA D”O MARENARO
Read Time3 Minute, 45 Second

A FIGLIA D’O’ MARENARO TRA LE ECCELLENZE CAMPANE E DI INSTAGRAM, UNO DEI VOLTI DI NAPOLI CHE VORREMMO VEDERE TUTTI I GIORNI, E L’ACCADEMIA PARTENOPEA FEDERICO SECONDO INSIGNISCE IL BRAND PARTENOPEO DELLA SUA MEDAGLIA D’ORO E IL CONFERIMENTO DEL TITOLO QUALE MEMBRO D’ONORE. 

DI GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Una Napoli tutta da scoprire lo si è detto sempre, una Napoli che vive tra gioie e dolori, una Napoli che vuole il suo riscatto, una Napoli che ha nella manica il suo asso sempre pronto da giocare, e così è stato, il riscatto, il futuro, i colori del mare, il verde della sua collina di Posillipo in bella mostra, il sapore dei cibi, l’accoglienza, allegra schietta e sincera  hanno trovato in due imprenditori tutta l’amalgama per poter comporre un panorama di una Napoli diversa da quella che si fa sempre apparire e vedere e pronta a denigrare, sono loro Assunta Pacifico e Nunzio Scicchitano del noto brand partenopeo ‘ A figlia d’’o Marenaro. A loro, Domenico Cannone, presidente dell’  Accademia Internazionale Partenopea Federico II, sentito il parere dei componenti della giunta per il conferimento dei titoli e delle onorificenze, ha voluto conferire il diploma di merito, a cui è seguita la nomina a membro d’ Onore e conferimento della medaglia d’oro, con la seguente motivazione letta dal presidente Cannone all’atto del conferimento della nomina e la cosegna delle medaglie – imprenditori patenopei che si sono distinti con il loro servizio costante per la città di Napoli, portando nel mondo la cultura enogastronomica – sposata anche all’amore per il sociale – attraverso la loro comprovata professionalità di anni e anni di lavoro – Una motivazione che la dice lunga, e che affonda la sua concessione nel trascorso vitae di Assunta Pacifico in primis e del marito poi, “Chiosa Domenico Cannone”, il quale ha il privilegio di essere una delle tante figure che con il loro operato, fanno si che Napoli, ma non solo, la Campania intera, esca fuori dal tunnel delle brutture e mostri il suo vero volto, la sua vera ed innata ospitalità, la sua extraterritorialità. A Mimmo Cannone, così chiamato dal suo entourage, ho rivolto una semplice domanda. Mimmo il riconoscimento a Assunta Pacifico, ha una motivazione profonda, conoscendoti e sapendo quanto rifletti sulle cose sarà effettivamente cosi? – “Guarda, A figlia d’ ’o Marenaro, ha una lunga storia alle spalle, una vita di sacrifici, una vita d’amore verso la famiglia, una vita d’amore verso gli altri e Assunta Pacifico, la sua vita quella vissuta fino ad oggi l’ha spesa tutta così, le opere di bene, l’amore verso il prossimo lo si fa, lo si da ma non si ostenta ed Assunta è così, io sono un Giovanotto Canuto (bellissima questa sua collocazione nello spazio e nel tempo che si è attribuita il Presidente), e ho vissuto Napoli nella sua interezza, e conosco la storia di Assunta e di suo marito, come conosco quella della famiglia di Assunta, e allora con gli accademici abbiamo deciso che finalmente chi ha fatto, fa, e che nel futuro, continuerà a fare doveva essere premiata e come puoi vedere così è stato – continuando – volevo consegnare queste meritate attestazioni ai coniugi Pacifico Scicchitano nel quadro di un evento pubblico e di ampie vedute, purtroppo viviamo questo periodo pandemico e ci siamo limitati nel rispetto delle disposizioni per il contenimento, ma le attestazioni al sacrificio al lavoro all’amore ed alla passione vrso gli altri ricevuti in un momento come questo assumono il loro alto valore ancora una volta nel silenzio, lontano dai riflettori e dai frastuoni, anche dei falsi baci e delle amare carezze, non ci dimentichiamo “A MIRRIA”. I riconoscimenti conferiti ai coniugi Pacifico-Scicchitano sono di grande prestigio e di importanza mondiale, i titoli sono riconosciuti dalle Nazioni Unite.  Infatti è risaputo che annualmente l’Accademia nella splendida cornice del Maschio Angioino premia  personalità che con il loro operato la fanno da padrona nel mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e delle scienze. E per usare un termine calcistico, ma che da importanza ai riconoscimenti,  i due imprenditori entrano a gamba tesa e di diritto nel già nutrito elenco delle personalità che inondano il mondo della cultura italiana.

Ma per il brand, ‘A figlia d’’o Marenaro, non finisce qui, poichè gli è stato concesso da  Instagram il riconoscimento de il “ Ristorante più Instagrammato 2020”: infatti ora Assunta e Nunzio, ed il loro personale, posso dire di possedere il badge blu, ovvero “le spunte blu” che sono rare anche tra i grandi marchi e tra personaggi pubblici di elevato lignaggio.

1 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian