“NON E’ COLPA DEL CAMION, HA IMBARCATO E CAMBIATO TRAETTORIA” COSI’ IL CT VALENTINI.

“NON E’ COLPA DEL CAMION, HA IMBARCATO E CAMBIATO TRAETTORIA” COSI’ IL CT VALENTINI.
Read Time2 Minute, 10 Second

ALEX ZANARDI, BOLLETTINO MEDICO: PARAMETRI STABILI MA RESTA GRAVE IERI L’ATLETA È STATO SOTTOPOSTO A INTERVENTO, È IN TERAPIA INTENSIVA, IN PROGNOSI RISERVATA

DI GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Sono rimaste stabili nel corsoi della notte le condizioni di Alex Zanardi, ma rimangono ancora gravissime. Alex Zanardi, è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Siena dopo l’incidente di ieri con l’handbike di cui è rimasto vittima nei pressi di Pienza durante la staffetta Obiettivo tricolore con altri atleti paralimpici. Ad assistere il campione la moglie Daniela, che era al seguito della carovana, e il figlio Niccolò. Al Policlinico Le Scotte Zanardi è stato sottoposto a un intervento neurochirurgico e maxillo-facciale. L’incidente è avvenuto mentre Alex unitamente a una trentina di amici e atleti paralimpici del suo team Obiettivo 3, stava percorrendo la strada provinciale 146 della Val d’Orcia per una staffetta dedicata alla ripartenza dell’Italia dopo il coronavirus. Alla fine di una discesa, in una curva, la sua handbike ha improvvisamente cambiato traiettoria finendo la sua corsa contro il rimorchio di un camion che percorreva la 146 in direzione opposta. Le condizioni xdel campione si sono rivelate molto preoccupanti ed è stato trasportato in ospedale con un elicottero. Dopo l’intervento Zanardi è stato portato nel reparto di terapia intensiva dove tutt’ora è tutt’ora degente; il bollettino medico redatto dai sanitari dell’Aou Senese recita l’intervento neurochirurgico e maxillo-facciale a cui è stato sottoposto l’atleta, a causa del grave trauma cranico riportato, è iniziato poco dopo le 19 e si è concluso poco prima delle 22. Il paziente è stato poi trasferito in terapia intensiva, in prognosi riservata. Le sue condizioni di salute sono gravissime”. Il ct della nazionale paralimpica Valentini ha dichiarato: “C’è un rettilineo lungo, in una discesa con pendenza al 4%, dicono si sia imbarcato e abbia preso un autotreno sul montante davanti. L’autotreno si è spostato di un metro, ma l’ha preso uguale. Non c’ero, ero staccato. Era una giornata di sole, tutti contenti, eravamo a 20 km da Montalcino. Non ha sbagliato l’autotreno, ha sbagliato Alex, ha imbarcato”. – E continuando – “Sulla salita gli ho fatto vedere l’aranciata, mi ha urlato dammene un pò, si scherzava, e in discesa andava piano, non era una grande discesa, poi c’era il rettilineo, all’imbocco della curva ha cambiato traiettoria e ha fatto una manovra azzardata. Ha preso con la leva della pedivella sinistra il montante dove salgono gli autisti, ha girato due-tre volte, il casco non ha retto, gli è saltato. Ce n’è voluto per far arrivare l’elicottero, siamo in mezzo a un bosco e hanno dovuto spostarlo”.

 

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian