IL TURISMO IN PROVINCIA DI SALERNO, STANZIATI MILIONI DI EURO PER IL RESTYLING DI NUMEROSI LUOGHI, ORA PERO’ LA PALLA PASSA AI TOUR OPERATOR

IL TURISMO IN PROVINCIA DI SALERNO, STANZIATI MILIONI DI EURO PER IL RESTYLING DI NUMEROSI LUOGHI, ORA PERO’ LA PALLA PASSA AI TOUR OPERATOR
9 0
Read Time3 Minute, 36 Second

PRONTO IL PROGETTO OPERATIVO  DEI LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DELLA GALLERIA  MAIORI – MINORI. AL VIA ANCHE I LAVORI PER LA NUOVA STRADA DEL MONTE CERVATI STANZIATI DALLA REGIONE 5 MILIONI SETTECENTOMILA EURO, 3 MILIONI ANCHE AL COMUNE DI PELLEZZANO. MENTRE IL MINISTERO DEL TURISMO AFFIDA GLI SCAVI DI VELIA E PORTA ROSA DUE SITI DEL CILENTO ALLA DIREZIONE DI GABRIEL ZUCHTRIEGEL

DI GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Finalmente l’ANAS ha presentato il progetto esecutivo per la costruzione della galleria tra Maiori e Minori. Un opera che costerà circa di 17 milioni di euro, ma consentirà lo snellimento del traffico veicolare e lunghe file in estate sotto il sole cocente, ma cosa di grande importanza per la Divina, la riduzione di gas nell’aria. Il progetto già in campo da alcuni anni ha trovato il suo definitivo start, un lavoro che cambierà decisamente il volto della cittadina della costiera amalfitana, ad annunciarlo il sindaco di Minori Andrea Reale, – “la realizzazione della galleria permetterà di realizzare una nuova piazza, che sorgerà dove oggi vi è il campo di calcetto che andremo a realizzare in un altro luogo, sicuramente all’interno, la circolazione stradale sarà regolare e non regolata, poiché con l’apertura della galleria, ci sarà l’abolizione del semaforo posto ai piedi del castello di Maiori, che regola il traffico veicolare a senso unico alternato, un inconveniente per gli automobilisti, per i bus turistici e di linea, ma soprattutto per la forte emissione nell’area di gas di scarico dei veicoli, una riduzione massiccia dell’inquinamento atmosferico. La costruzione della galleria, afferma il sindaco – sarà anche il volano per la realizzazione di nuove opere pubbliche già progettate da tempo ma che solo ora possiamo iniziare a realizzare ed in breve tempo, renderemo la cittadina di Minori una terrazza sul mare. Ma per Minori ha ancora aggiunto il sindaco, – la galleria non è la sola altra novità, – continua Reale – a breve inizieremo i lavori per la realizzazione di una via di fuga nei pressi del Regina Minori della larghezza di 9 metri e una lunghezza di circa 850 metri, che permetterà di raggiungere agevolmente un parcheggio per autovetture e motocicli.” Insomma una estate diversi per i turisti, una cittadina che oltre al mare ed ai limoneti, ha la sua storia antica risalente ai tempi dei romani che scelsero per le loro vacanze questo stupendo luogo della costiera Amalfitana, ed a testimoniare l’amore dei romani per Minori sono i resti della Villa Romana visitabili dai turisti, anche se ancora intorno ad essa vi sono lavori di scavi per la individuazione di altri resti di insediamenti urbani. Ma per la provincia di Salerno è pronta la partenza per l’apertura di una altro cantiere e questa volta nel Vallo di Diano, il rifacimento della strada che conduce al monte Cervati. In una sua visita al piccolo centro ai piedi del Cervati, il Governatore della Regione Campania ha consegnato al sindaco di Sanza Vittorio Esposito il decreto che lo stesso De Luca aveva promesso di consegnare nel corso di una sua visita, un decreto di tutto rispetto, uno stanziamento di cinque milioni settecentomila euro, una nuova strada a basso impatto ambientale che permetterà di raggiungere più agevolmente la vetta più alta dei monti della Campania. Un finanziamento che ne contraddistingue anche il primo e fondamentale passo verso la promozione e valorizzazione nonché lo sviluppo del settore turistico della piccola e suggestiva cittadina del Vallo di Diano apud montem. Grande soddisfazione da parte del Sindaco e dell’amministrazione che, nel progetto di rilancio turistico del Monte Cervati ripone grande fiducia. E finanziamenti anche per il comune di Pellezzano, 3 milioni di euro per il restyling dei valloni, in particolare quello che attraversa la frazione Capezzano, per il quale il progetto di sistemazione è top secret. Progetti all’avanguardia e finanziamenti finalizzati per l’incremento del turismo nella provincia più estesa d’Italia. Una ultimissima novità, la direzione del parco di Velia e la famosa Porta Rosa a Gabriel Zuchtriegel già direttore del Parco archeologico di Paestum, al quale ha ridato tanto rilancio, un opera che ha avuto inizio nel 2015 e che progredisce giornalmente. Ora il compito ai tour operator, porre in campo attrattive turistiche, che valorizzino ed allo stesso tempo attraggano turisti da tutto il mondo nella provincia più estesa d’Italia custode di tanta storia.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Print Friendly, PDF & Email

GIOVAMBATTISTA RESCIGNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
it_ITItalian